Osteopatia & Postura

E’ possibile migliorare la propria postura in poche sedute OSTEOPATICHE intercettando e correggendo le interferenze che causano gli squilibri posturali.

La prima cosa da fare è individuare le cause che creano le alterazioni posturale attraverso un esame approfondito.

Con una serie di TEST OSTEOPATICI si individuano, innanzitutto i recettori del corpo che alterano la postura dell’individuo, causando posizioni corporee scorrette.

Questi SQUILIBRI POSTURALI, che inizialmente potrebbero essere non dolorosi; in un secondo momento  possono diventare la CAUSA di PROBLEMATICHE DOLOROSE, che hanno  origine da parti corporee lontane dalla zona in  disfunzione.

I recettori primari posturali più importanti che subiscono le interferenze disfunzionali possono essere: L’OCCHIO (apparato visivo), LA BOCCA (apparato stomatognatico), L’ORECCHIO (apparato vestibolare), il PIEDE, la PELLE ed anche aspetti EMOTIVI e PSICOLOGICI.

Queste INTERFERENZE POSTURALI possono influenzare strutture corporee come: FASCE mio-tendinee, MUSCOLI e ORGANI VISCERALI.

Tali adattamenti strutturali possono a loro volta diventare DISFUNZIONI stesse, cronicizzandosi in problematiche patologiche più o meno gravi.

Come possiamo vedere da queste foto il soggetto in questione PRIMA del TRATTAMENTO, lamentava un forte COLORE al COLLO; che a causa dell’eccessiva curvatura (cifosi) a livello DORSALE, gli creava uno spostamento anteriore del capo con conseguente dolorabilità al collo. Ma in questo caso il sintomo (il dolore cervicale) è una conseguenza del blocco a livello dorsale-lombare.

115927805

DOPO il primo TRATTAMENTO il soggetto ha MIGLIORATO subito la sua POSTURA, non lamentando pìù il “male” al collo, riportando il capo indietro di ben 6 cm.

E’ stato sufficiente un TRATTAMENTO OSTEOPATICO VISCERALE a livello INTESTINALE, per migliorare l’eccessiva rigidità articolare dorso-lombare e un TRATTAMENTO OSTEOPATICO STRUTTURALE in prossimità della 12° VERTEBRA DORSALE, proprio la zona di innervazione delle viscere intestinali; per dare così miglior mobilità a tutta la schiena e diminuire di 5° l’inclinazione del tronco, riportando il PROFILO DORSALE CIFOTICO nei parametri di NORMALITA’.

Potremo dire in questo caso che la CAUSA PRIMARIA originava dall’INTESTINO “INFIAMMATO”, provocando così un ADATTAMENTO POSTURALE primario e un BLOCCO ARTICOLARE a livello DORSO-LOMBARE e un’adattamento secondario che creava un’ECCESSIVA CIFOSI DORSALE; dando come SINTOMO principale il DOLORE CERVICALE.

Come abbiamo detto all’inizio gli SCOMPENSI POSTURALI di ogni persona sono DIVERSI e variano da innumerevoli fattori; come ad esempio sVISITA e TRATTAMENTO OSTEOPATICO.tile di vita, abitudini alimentari, traumi subiti, ecc.

E’ quindi fondamentale INDIVIDUARE correttamente la CAUSA primaria dello SQUILIBRIO POSTURALE per poterla TRATTARE OSTEOPATICAMENTE e MIGLIORARE DEFINITIVAMENTE la propria POSTURA.

Se vuoi MIGLIORARE la tua POSTURA e RISOLVERE DEFINITIVAMENTE le tue PROBLEMATICHE DOLOROSE; PRENOTA ORA la tua VISITA e TRATTAMENTO OSTEOPATICO.

Leave a comment