Il trattamento Osteopatico

OsteoSpace.Fig1

Il trattamento osteopatico consiste in una serie di tecniche manipolative manuali di tipo strutturale, fasciale, viscerale e/o cranio-sacrale atte a curare e risolvere le cause delle sintomatologie antalgiche/dolorose.

Le varie tipologie di trattamento differiscono fra di loro in base alla modalità con cui l’operatore interagisce con il corpo del paziente e su quale tipo di struttura l’osteopata vuole intervenite; a seconda che si tratti di ossa, articolazioni, muscoli, fasce tendine-muscolari, visceri-organi o sistema crani-sacrale.

I termini “osteopatia strutturale“,”osteopatia fasciale“, “osteopatia craniale” e “osteopatia viscerale” risulterebbero impropri se facessero pensare che in osteopatia esistano diverse specialità e tipologie di trattamento a sé stanti. E’ opportuno ricordare come l’osteopatia sia un approccio olistico che considera l’essere umano nella sua globalità di corpo, mente e spirito.

Pertanto le varie terminologie si riferiscono ai diversi tipi di approccio manuale che l’operatore utilizza e integra in un unico sistema di trattamento osteopatico sulle varie strutture (osseo- tendineo- articolari- muscolo- fascio neuro- viscero- connettivali) e i vari apparati del sistema corporeo.

Lo studio Osteopatico OsteoSpace riassume questo concetto di “UNITA” del sistema corporeo attraverso il suo simbolo.

Logo.OsteoSpace.FB